Pagina d'accoglienza

Traductions

La Société Internationale de Bibliographie Classique (SIBC) è stata fondata da Jules Marouzeau all'inizio degli anni Venti, con il nome di Société de Bibliographie Classique. Destinata a supportare la redazione e la pubblicazione de L'Année philologique, questa associazione culturale ha ampliato il suo nome dal momento in cui ha assunto una dimensione decisamente internazionale sotto l'impulso di Juliette Ernst. Da allora tutti i paesi che partecipano all'impresa sono rappresentati nella SIBC, dove siedono pure alcune personalità scelte per le loro competenze nell'ambito. Essa è affiliata alla Fédération Internationale des Études Classiques (FIEC), il cui presidente è membro di diritto della SIBC.

Le schede contenute nell'Année philologique sono compilate dai membri di diversi centri editoriali autonomi. La coerenza del'insieme viene assicurata dal direttore editoriale, eletto dall'Assemblea Generale con un mandato di cinque anni (rinnovabile) e membro del Comité de direction. Il direttore editoriale garantisce la qualità bibliografica del progetto  ed il suo coordinamento.

Giuridicamente la SIBC è un'associazione senza scopo di lucro sottoposta alla legge francese relativa al contratto di associazione (chiamata comunemente "legge del 1901", sebbene essa sia periodiocamente revisionata) e con sede legale a Parigi o nella regione parigina. Gli statuti, depositati presso la Préfecture de police di Parigi, sono stati modificati nel 1994 per conformarli alla regolamentazione in vigore, e poi nel 2014 e nel 2018.  In particolare la presidenza della SIBC, una carica che un tempo era automaticamente conferita al presidente della FIEC, è ricoperta da un membro eletto nell'Assemblea generale per una durata di cinque anni.

L'Assemblea generale annuale ha come suoi compiti principali quelli di seguire l'attività delle diverse componenti de L'Année philologique e di fissare i grandi orientamenti strategici, di esaminare i conti e di cooptare nuovi membri. Il Bureau o Comité exécutif, che gestisce gli affari correnti, si compone del Presidente, del Vice-Presidente, del Segretario Generale, e del Tesoriere. Esso fa ora parte del Comité de direction della SIBC. La SIBC conta al primo luglio 2019 ventisette membri, di dodici diverse nazionalità.

Dalla promulgazione dei nuovi statuti, i Presidenti della SIBC sono stati Jean Irigoin (1994-1999), Birger Munk Olsen (1999-2004), Jean-Claude Fredouille (2004-2009), Margarethe Billerbeck (2009-2012), Marie-Odile Goulet-Cazé (2013-2014) e Dee Clayman (2015-). È previsto che il Presidente e il Vice-Presidente siano di nationalità diversa.

La SIBC è legata da convenzioni alle diverse istituzioni che supportano il funzionamento delle redazioni, in particolare l'American Philological Association (APA), oggi Society of Classical Studies, il cui Presidente è membro di diritto della SIBC. Da ottobre 2018, la SIBC ha affidato alla Società Brepols Publishers l’edizione e la diffusione dell’Année philologique nelle sue versioni a stampa ed elettronica. I siti di EBSCO e di L'Année philologique sur Internet sono rimasti aperti agli abbonati in corso fino al 30 settembre 2018.